Museo Cognacq-Jay

Inaugurato nel 1929, il Museo Cognacq-Jay riunisce una piccola ma interessante collezione d’arte francese del XVIII secolo.

Una coppia di appassionati d’arte

La collezione del museo, creata da Ernest Cognacq e da sua moglie Marie-Louise Jay fra il 1900 e il 1925, si trova nel palazzo Donon, una residenza privata in stile rinascimentale francese.

La coppia, nota inoltre per aver fondato i grandi magazzini di La Samaritaine, investì gran parte della propria fortuna economica nell’acquisto di un’ingente quantità d'opere d’arte francese del Settecento.

L’esposizione permanente

Nel palazzo si espongono più di 1.200 manufatti, fra cui dipinti, sculture, disegni, mobili ed oggetti decorativi del XVIII secolo.

Il museo è formato da cinque piani, in cui si possono visitare alcuni appartamenti privati, le antiche cucine del palazzo o la soffitta dove abitava la servitù.

Tutte le stanze sono decorate in maniera differente ed espongono le opere d’arte che la coppia collezionò nel corso degli anni.

Piccolo ma interessante

Il Museo Cognacq-Jay non è troppo grande ma presenta una collezione ben assortita, con un percorso espositivo comodo da visitare. Anche se si tratta di una casa-museo come tante altre a Parigi, Cognacq-Jay offre il vantaggio dell’ingresso gratuito. Se vi trovate nella zona, vi consigliamo di visitare questo gradevole spazio espositivo.

Orario

Da martedì a domenica: dalle ore 10:00 alle 18:00.
Chiuso di lunedì.

Prezzo

Ingresso gratuito.

Trasporto

Metro: Saint-Paul, Chemin-Vert, Rambuteau
Autobus: linee 29, 69, 76 e 96.