Museo Marmottan Monet

Museo Marmottan Monet

Situato nell’antica residenza di caccia del Duca di Valmy, il Museo Marmottan Monet possiede una delle collezioni d’arte impressionista più complete del mondo, con numerosi capolavori di Monet.

La storia del museo

Nel 1882 Jules Marmottan acquistò la residenza di caccia del Duca di Valmy. Dopo la sua morte, suo figlio decise di ristrutturare l’edificio per trasferirvi la sua collezione d’arte del Primo Impero Francese, che successivamente donò all’Accademia di Belle Arti della Francia.

Successivamente la collezione fu arricchita da varie donazioni private, accogliendo le opere dei grandi maestri dell’Impressionismo, come i dipinti di Monet donati dal figlio dell’artista.

Esposizione permanente

La casa, decorata con mobili in Stile Impero ed elementi decorativi d’epoca napoleonica, contiene la più grande collezione d’opere di Claude Monet, composta da 66 lavori dell’artista. Oltre alle opere di Monet nel museo si possono contemplare anche i dipinti di altri pittori impressionisti, come Monet, Pissarro, Renoir o Sisley. Si espongono, inoltre, varie opere di Berthe Morisot, la moglie di Manet.

Uno degli spazi più affascinanti del museo è la Sala Wildenstein, dove si possono vedere alcuni manoscritti e testi del XIII e del XVI secolo.

Per gli amanti dell’Impressionismo

Pur trattandosi di un museo interessante, scoraggia la visita il costo del suo biglietto d’ingresso. A Parigi si possono infatti visitare altri musei più interessati e a un prezzo inferiore; si consiglia, pertanto, la visita soltanto agli amanti dell’Impressionismo.

Orario

Da martedì a domenica: dalle ore 10:00 alle 18:00 (giovedì fino alle ore 20:00).

Prezzo

Adulti: 11€.
Studenti minori di 25 anni: 6,50€.
Minori di 7 anni: Ingresso gratuito.

Trasporto

Metro: La Muette, línea 9.
RER: Boulainvilliers, línea C.
Autobús: Líneas 22, 32, 52 y 63.

Luoghi vicini

Bois de Boulogne (1.3 km)
Torre Eiffel (2 km)
Museo Guimet (2 km)
Museo du Quai Branly (2.2 km)
Museo d'Arte Moderna di Parigi (2.3 km)