Pantheon di Parigi

Pantheon di Parigi

Situato nel Quartiere Latino, vicino ai Giardini di Lussemburgo, il Pantheon di Parigi fu il primo grande monumento della capitale francese.

La sua costruzione fu anteriore a quella dell’Arco di Trionfo e della Torre Eiffel e fu il primo luogo da cui si poteva osservare Parigi dall’alto.

La costruzione del Pantheon fu realizzata fra il 1764 e il 1790, diretta inizialmente da Jacques-Germain Soufflot e conclusa da Jean Baptiste Rondelet. Fu progettato con l’intento di fondere, stilisticamente, la semplicità del gotico con la maestosità dell’architettura greca.

Il Pantheon nella storia

Nel corso della sua storia, il Pantheon ricoprì differenti funzioni; nel XIX secolo fu utilizzato per fini religiosi, ma anche patriottici, in base al regime politico vigente.

Con la Terza Repubblica, in concomitanza con i funerali di Victor Hugo, il Pantheon accolse al suo interno le salme di personaggi illustri.

Visitando il Pantheon

La visita al Pantheon possiamo dividerla in due parti: dell'interno dell’edificio, per osservare il suo straordinario apparato decorativo, e della cripta, dove ci sono le tombe di personaggi famosi, come Voltaire, Rousseau, Hugo, Curie, Braille, Monnet o Dumas.

Molto interessante

Il Pantheon è uno dei luoghi imprescindibili in un viaggio a Parigi. Sia l'esterno che il suo maestoso interno meritano d'essere visitati.

Orario

Dall'1 aprile al 30 settembre: dalle ore 10:00 alle 18:00.
Dall'1 ottobre al 31 marzo: dalle ore 10:00 alle 18:00.
Chiuso al pubblico: 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre.

Prezzo

Adulti: 8,50€.
Minori di 18 anni: ingresso gratuito.
Cittadini dell’UE fra i 18 e i 25 anni: ingresso gratuito.
Ingresso gratuito con Paris Pass e Paris Museum Pass.

Trasporto

Metro: Cardinal Lemoine, linea 10.
RER: Luxembourg, linea B.
Autobus: linee 21, 27, 38, 82, 84, 85 e 89.